matrimoni

– “E’ bravo quel fotografo?”
– “si,si! L’ho conosciuto al matrimonio, ha fatto foto bellissime!”

Quante volte abbiamo sentito dire questa frase? Quanto spesso si sceglie un fotografo piuttosto che un altro solo per il semplice passaparola? Molto spesso..

Quindi il matrimonio diventa il banco di prova per il fotografo o aspirante tale, deve al tempo stesso mettersi in mostra per futuri matrimoni e fare lo scatto perfetto per gli sposi.
Impresa difficile? Parecchio. Soprattutto se ci si fa prendere dal panico.

Le foto ai matrimoni sono difficili, le luci vanno studiate prima, la chiesa è spesso buia, ci sono alcuni momenti da fotografare assolutamente (lo scambio delle fedi, il bacio, il taglio della torta) ma non bisogna dimenticare le piccole cose, i dettagli, gli sguardi divertiti del invitati, i bambini che giocano, gli scherzi degli amici. Tutto deve sembrare una festa anche se la neo suocera della sposa dovesse avere il muso lungo o la damigella se ne voleva uscire con un “no! non sposarti!”.
Ci sono le cose da evitare ad ogni costo: in primis non bere (troppo), non accettare mai di ballare “ma solo per una canzone!” che poi ci si perde metà festa, non mettersi a parlare con l’esperto di fotografia che finisce sempre che non ti molla più.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *